Cerca

PROGETTO SCIENZE

Un veloce sistema frontale attraverserà l’Italia, rischio rovesci e temporali sul basso Tirreno

Italian Weather

Trovandosi sulla linea di demarcazione fra l’ampia saccatura, riempita con aria fredda polare continentale che interessa tutta l’Europa centro-orientale, e il robusto promontorio anticiclonico di matrice azzorriana, che presenta i propri massimi barici sull’Atlantico portoghese, il nostro paese continua ad essere interessato da un flusso portante nord-occidentale nella media troposfera che presenta marcate caratteristiche “catabatiche” sulle nostre regioni settentrionali, a seguito della protezione offerta dal baluardo montuoso alpino. Ciò è originato dal fatto che le correnti dai quadranti settentrionali nella media-basso troposfera, una volta valicato l’arco alpino, conservano spiccate caratteristiche “catabatiche” (moti discendenti) fino all’Italia centrale. Tale fenomeno spiega perché, soprattutto fra autunno, inverno e primavera, molti fronti freddi (come in questo caso), provenienti da NO, ogni qual volta che valicano le Alpi centro-occidentali vanno temporaneamente a dissolversi sulle regioni centro-settentrionali, divenendo dei fronti “catabatici” incapaci di produrre precipitazioni, per riformarsi tra il Tirreno e l’Italia centro-meridionale, dove per i…

View original post 673 altre parole

Annunci

L’aria mite atlantica interagisce con l’aria fredda polare continentale, nevicate diffuse sull’Europa centro-orientale

Italian Weather

Pur fra ostacoli e mille difficoltà, l’inverno prova a rialzare la testa sul vecchio continente, tentando di guadagnare tutto il terreno perso in queste ultime settimane. In queste ore un vasto blocco di aria molto fredda e pesante, d’estrazione polare continentale, dalla Russia europea si estende fino all’Europa centrale e ai vicini Balcani, dove i termometri si mantengono su valori prossimi ai +0°C, se non di poco sotto. Ma il freddo vero in queste ore si trova relegato fra la Finlandia, le Repubbliche Baltiche, la Russia, la Bielorussia e l’est della Polonia, dove si riscontrano temperature più consone per la stagione invernale, con punte di -8°C -10°C. Salendo verso nord, tra la Carelia, la Lapponia e il territorio finlandese, si può notare come i termometri sono già scivolati al di sotto dei -10°C -15°C. La parte più meridionale di questo blocco di aria molto fredda, di tipo…

View original post 652 altre parole

L’analisi della sequenza sismica del Sannio-Matese del 2013-2014 in un articolo su Science Advances — INGVterremoti

L’articolo scientifico pubblicato qualche giorno fa su Science Advances (Di Luccio et al., 2018, Seismic signature of active intrusions in mountain chains Sci. Adv. 2018; 4 : e1701825) ha sollevato grande interesse nei media e ha generato numerosi dibattiti. Tuttavia,... Continue Reading →

Una autentica bufera di ponente e maestrale ha sferzato l’Italia, registrati picchi di 140 km/h — Italian Weather

Come era stato previsto nella giornata di ieri, mercoledì 17 gennaio 2018, tutta l’Italia, dalle Alpi fino alla Calabria e alla Sicilia, è stata spazzata da impetuosi venti di ponente e maestrale che in alcune regioni hanno raggiunto picchi davvero... Continue Reading →

Possibile ritorno di freddo e nevicate a bassa quota nel weekend? — Italian Weather

Negli ultimi giorni lo scenario meteorologico sull’area euro-atlantica è stato “smosso” dal rapido approfondimento nel tratto di oceano a nord dell’Islanda di un profondissimo ciclone extratropicale, con valori scesi fin sotto i 945 hpa. Questa profonda depressione, ben evidente in... Continue Reading →

Inverno in 2 mosse, la seconda potrebbe essere “spettacolare”! — Meteo Giovanni Micalizzi

E’ già stato accennato il probabile primo assalto invernale che prenderebbe possesso dello Stivale tra domenica e martedì, con fenomeni comunque relegati nelle zone orientali e del Sud. Una colata artica marittima, senza nessun evento di gelo che è sempre... Continue Reading →

Si sveglia l’inverno su parte dell’Europa, arrivano le prime nevicate al piano del 2018 — Italian Weather

Il flusso perturbato principale che esce dalle coste del Canada orientale continua ad essere supportato in quota da un intenso “Jet Streak” (massimi di velocità del “getto polare”) che nelle ultime ore ha agevolato il rapido sviluppo di un profondissimo... Continue Reading →

IL VP ENTRA IN CRISI. L’INVERNO SALE IN CATTEDRA.

Stanno uscendo in questi minuti le ultime emissioni di Reading, ed ancora prima che gli ultimi pannelli vengano pubblicati possiamo già sciogliere la prognosi. La previsione fatta ormai sette giorni fa sull'imminente fase fredda in Europa, prende ormai sempre più... Continue Reading →

Fra il flusso perturbato atlantico e il freddo “retrogrado” ad est, ancora variabilità — Italian Weather

La circolazione sinottica sull’area euro-atlantica continua ad essere dominata da un “blocco di Rex” imposto da un robusto promontorio anticiclonico che dal Golfo di Botnia si protende fino alla Russia europea occidentale. Questo robusto promontorio anticiclonico è circondato lungo i... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑