snow24hz1_web_2

Il clou della fase di maltempo che sta interessando il centro sud è previsto per le prossime 24 ore quando ad una discesa delle temperature si accompagneranno precipitazioni sempre più intense sulla Puglia, dove sono un po’ mancate fino ad ora e nelle zone già colpite dalle precipitazioni nevose in queste ultime 12 ore: Molise, Sicilia e Abruzzo. Questi sono gli accumuli finali previsti fino alla mattina di domenica, quando l’irruzione gelida ci lascerà temporaneamente: le zone più colpite saranno:

Abruzzo, dove si sfioreranno i 50-60 cm in appennino e i 20 cm sulle coste.

Molise, dove si viaggerà tra i 15 cm dell’interno e i 7-10 della costa.

Murgia dove potremmo superare i 30 cm

Sicilia settentrionale, dove oltre ai 5-7 cm della costa, potremmo nell’interno arrivare ad oltrepassare i 20 cm.

Possibili accumuli interessanti anche sul Salento, fino a 20 cm sul tarantino, anche sulla costa ma non oltre i 7-10 cm e sul Gargano, non oltre i 5-7 cm.

Il tutto dovrebbe esaurirsi, dicevamo entro domenica. Ma attenzione la prossima settimana potremmo avere una possibile ritornante nevosa per la forte vorticità che il nucleo gelido sui Balcani ha in sé, questa ritornante potrebbe innescare nuove importanti precipitazioni nevose più a nord, rispetto a questa prima ondata. Ma ne riparleremo nei prossimi editoriali. Seguiteci.

 

Annunci