Oggi ricorre il quinto anniversario della seconda scossa che colpì l’Emilia nel maggio del 2012, quella che determinò il maggior numero di vittime, erano circa le 9,00 della mattina quando una scossa del 5,9° della Scala Richter colpì il modenese ed il bolognese con epicentro Mirandola e S.Felice sul Panaro, gli stessi luoghi colpiti nove giorni prima. Quel giorno il panico si impadronì dell’intera regione con altre due scosse rilevanti alle ore 12,55 ed alle ore 13,00. Qui di seguito riportiamo alcuni video che testimoniano il clima di quelle ore con una spiegazione scientifica del fenomeno.

Annunci