Continuiamo il nostro percorso sperimentale con le previsioni di: ottobre, novembre, dicembre e gennaio. Valutando le analogie riscontrate nei parametri: NAO-MEI-PDO-AMO-QBO-Temperature Stratosferiche a 10 Hpa-Andamento temperature artiche. Abbiamo individuato 5 anni con significative somiglianze: 1954,1990,1991,2009,2012. La media tra queste annate determina la nostra previsione

OTTOBRE

Anomalie a 500 Hpa

Su2FBzDRb6.png
Anomalie dei geopotenziali

Appare possibile una continuazione nel trend di scambi meridiani anche nel corso del mese di ottobre. Il Mediterraneo centrale potrebbe essere sede di confluenza tra le masse di aria fredda in discesa sul bordo orientale dell’anticiclone delle Azzorre che pare possa ancora influenzare le regioni occidentali europee.

1k6Lw3s8Ww.png
Anomalie nelle precipitazioni

Evidenti le conseguenze di questa configurazione a livello precipitativo. Ancora possibili forti piogge su buona parte del paese, fatta eccezione per le regioni nord-occidentali ancora sotto l’influenza dell’anticiclone.

Anomalie termiche

omyDNtb3_M.png
Anomalie termiche-previsione progetto scienze

Possibili anomalie termiche negative su buona parte dell’Europa centro-settentrionale.

Concludiamo, a puro scopo “didattico” le previsioni a più lungo termine

 

NOVEMBRE

-geopotenziali a 500 Hpa

pLb5ibLiNg.png
Depressione d’Islanda in grande spolvero?

 

6J1hBTwQ3t.png
Ancora piogge al di sopra della norma a novembre?
QhHk0vCU9L.png
Temperature al di sopra della norma

DICEMBRE

Chl9gHVcfE.png
Ancora Mediterraneo centro di anomalie negative del geopotenziale 

 

HvX7ARVh4s.png
Ancora precipitazioni leggermente sopra la norma
uAfSxnZp6k.png
Possibile freddo dicembre sul nostro paese

GENNAIO

lMGaIBNzX4.png
POSSIBILE NAO NEGATIVA E ALTE PRESSIONI IN ZONA POLARE
n2sGN3_Ye8.png
Ancora importanti anomalie precipitative positive sul Mediterraneo
aiVo_9k1Qp.png
Possibile importante anomalia termica negativa su buona parte dell’ Europa centrale.
Annunci