Come avevamo anticipato negli scorsi articoli, tornano le anomalie negative sull’Italia. Lo scorso settembre abbiamo registrato una temperatura media di -0,45°C rispetto alla media climatica. Il settembre appena trascorso è stato il 117simo più freddo (il più freddo rimane quello del 1851 con una anomalia di -4,38°C) ed il 101esimo più caldo ( il più caldo rimane quello del 1987 con +2.84°C). latest_month_TMM

Evidenti le anomalie diffuse soprattutto al centro nord con punte inferiori ai 3°C al di sotto della media chino. Solo l’estremo sud-est e la Sardegna fanno segnare temperature leggermente sopra la media oltre al sud delle Marche.

latest_month_PCP

Finisce su gran parte del paese la fase siccitosa iniziata questa primavera. Nel complesso il paese fa registrare un surplus precipitato del +23%, segnando il 56esimo settembre più piovoso della storia (il più piovoso rimane quello del 1833 con +167%) ed il 162esimo più secco (il più secco rimane quello del 1895 con -86%). Purtroppo la distribuzione delle precipitazioni rimane molto disomogenea determinando una sostanziale persistenza delle condizioni siccitose su Nord-ovest del paese e Sardegna, dove la situazione inizia ad essere molto preoccupante viste anche le previsioni a lungo termine.

Annunci