Diamo conto, come al solito, della traduzione italiana del resoconto decadale dell’ITF.

itcz.jpg
Fig.1

Dal primo al 10 ottobre, l’ITF ha continuato ad arretrare verso l’equatore ed esso è stato localizzato ovunque a sud della posizione climatologica. La porzione media occidentale dell’ITF è stata approssimata a 14,3 gradi nord ed è stato più a sud della posizione climatologica di 1,5 gradi. Ciò è stato un cospicuo spostamento di 2,8 gradi. A dispetto del precedente arretramento dell’ITF, le piogge hanno iniziato ad essere minori del normale all’inizio del mese. La porzione media orientale dell’ITF è stata approssimata a 11,7 gradi N ed è stata ben più a sud della media di 2,3 gradi. A dispetto dell’anomala posizione meridionale del fronte, piogge ancora superiori alla norma vengono registrate in parte del Sudan e del Sud Sudan. La Fig.1 mostra la posizione attuale dell’ITF relativamente alla posizione climatologica durante la prima decade di ottobre ed alla sua posizione precedente durante la terza decade di settembre. Le figure 2 e 3 sono le serie storiche, che illustrano i valori medi latitudinali della porzione orientale e occidentale dell’ITF, rispettivamente, e la loro evoluzione da aprile del 2017.

west.gif
Fig.2
east.gif
Fig.3

Ci vorranno ancora dei giorni perché gli effetti della grande anomalia dell’ITF del 2017 vengano superati, per cui ancora per questo mese ci aspettiamo l’invadenza dell’anticiclone afro-mediterraneo, va comunque sottolineato come lo straordinario arretramento del fronte nella sua parte occidentale segni una svolta determinante nel complesso equilibrio climatico della stagione di transizione che stiamo vivendo. Possiamo dunque aspettarci sostanziali cambiamenti nel prossimo futuro.

Annunci