Salve amici, nei prossimi giorni presenteremo un articolo di feedback sulle risultanze delle previsioni stagionali diffuse nel mese di ottobre, oggi però ci concentriamo sulle nuove uscite per il mese di novembre e per i mesi successivi fino a febbraio.

NOVEMBRE

Ba92rSjpw1.png
Anomalie a 500 Hpa per il mese di novembre.

Molto interessante questa previsione stagionale rispetto al mese che oggi si apre. Appaiono evidenti alcuni elementi che potrebbero decidere le sorti di questo mese a livello globale. Innanzitutto appare evidente la difficoltà il vortice polare, addirittura trilobato a causa di ben tre intrusioni alto-pressorie. La seconda caratteristica, che si esprime in tutta la sua potenza in Europa, è il ritorno delle correnti atlantiche sulla parte occidentale del continente. Appare evidente il ritorno da protagonista della depressione d’Islanda.

jKVsk_2NWT.png
Carta delle anomalie di geopotenziale a 500 Hpa in Europa.
jUTB0HKkRc.png
Carta delle anomalie termiche europee.

Ancora mite il tempo in Europa per questo novembre grazie alle correnti atlantiche dominanti.

S6dxm_brJA.png
Anomalie precipitative in Europa per novembre

Possibile il ritorno delle precipitazioni dunque, a causa dell’afflusso atlantico.

DICEMBRE

8HweW3dK03.png
Anomalie di geopotenziale a 500 Hpa emisferiche per dicembre.

Il VP pare possa andare in crisi in dicembre. Appaiono evidenti condizioni possibili di NAO negativa con possibili retrogressioni fredde continentali anche sull’Europa.

tmq41EXKTj.png
Anomalie dei geopotenziali a 500 Hpa per l’Europa.

Evidente il possibile canale est-ovest con confluenza di correnti di diversa estrazione proprio sull’Europa centrale.

BPNMYGN4JG.png
Anomalie termiche per il mese di dicembre in Europa

Possibili importanti irruzioni continentali nel mese di dicembre in Europa.

vL4nxYcsMi.png
Anomalie precipitative dicembre

Possibile confluenza nevosa proprio sul nord Italia. Situazione da monitorare.

GENNAIO

oaXSdrSEw1.png

Continua la crisi del vortice polare, ancora possibili condizioni di NAO negativa con possibile confluenza delle correnti atlantiche con le influenze continentali russe. Questa tendenza ricorre ormai in tutte le nostre previsioni. Gennaio potrebbe riservarci il ritorno dell’anticiclone russo.

Mm_GCM0dE8.png
Anomalie termiche previste per gennaio in Europa.

Appare evidente la importante anomalia fredda in est Europa. L’anticiclone russo potrebbe essere il protagonista del prossimo gennaio?

wT7AaM2rF2.png
Ancora possibili confluenze nevose sul nostro paese.

FEBBRAIO

Concludiamo, a puro titolo informativo le previsioni per febbraio.

8BX2ZwitMh.png
Anomalie di geopotenziali a 500 Hpa in zona emisferica.
QcqBAtNoSe.png
Possibile ritorno dell’Atlantico in Europa
qV5wozZiU7.png
Miti condizioni termiche sul sud Europa, ancora negative in nord Europa.
u7UxpHU6fp.png
L’atlantico riporta le anomalie precipitative su buona parte del sud continentale.
Annunci