Salve amici, siamo forse alle soglie di un fenomeno naturale di elevatissima portata. Circa cento mila persone sono state evacuate dalle pendici del vulcano Agung. L’ultima sua grande eruzione avvenne nel febbraio del 1963. Va detto che il vulcano Agung fa parte di quel sistema subduttivo all’interno della cosiddetta “cintura del fuoco” in Indonesia a cui possiamo far risalire anche altre grandi eruzioni, come quella del Pinatubo e soprattutto quella del Tambora responsabile del grande raffreddamento climatico dell’inizio del 1800 eruzione del 1814 o il Cracatoa che erutto con simili effetti climatici nel 1883. Tutti questi vulcani si trovano in Indonesia, un arcipelago di origine vulcanica determinato proprio da una gigantesca zona di subduzione tra due placche oceaniche convergenti.

https://www.google.it/maps/dir/Tambora,+Kawinda+Toi,+Tambora,+Bima,+Nusa+Tenggara+Occidentale,+Indonesia/Agung,+Jungutan,+Bebandem,+Reggenza+di+Karangasem,+Bali,+Indonesia/@-7.853516,115.193722,8z/data=!4m14!4m13!1m5!1m1!1s0x2dca2ce36910d79b:0x939651610d8ff4ba!2m2!1d117.991101!2d-8.2479246!1m5!1m1!1s0x2dd202e428b2eac7:0xa7d7d26cb3a3a7ad!2m2!1d115.5070575!2d-8.3433106!3e3

Naturale come l’interesse e l’attenzione di tutti gli osservatori per l’andamento di questa nuova fase eruttiva sia ora concentrata su questo vulcano. Qui di seguito presentiamo la webcam in diretta del vulcano, ora è notte ma l’attività effusiva di questo stratovulcano è  facilmente visibile.

Annunci