INGVterremoti

Quando nella notte del 16 dicembre 1857  uno dei più disastrosi terremoti della storia sismica italiana devastò e portò la morte in un’ampia area del Vallo di Diano e dell’alta Val d’Agri, probabilmente anche Alfonse Bernoud a Napoli sentì violentemente il terremoto. Giusto il tempo che si sapesse, dalle prime frammentarie notizie, la drammatica gravità dell’evento e Bernoud senza indugio si preparò a intraprendere la prima campagna fotografica di un terremoto mai realizzata al mondo. Fra la fine di dicembre 1857 e gennaio 1858 compì tre spedizioni per documentare le distruzioni causate dal terremoto.

Tre fotogrammi di fotografie stereoscopiche utilizzate per realizzare l’incisione della veduta da ovest della parte alta di Polla distrutta dal terremoto del 16 dicembre 1857.

Ma chi era Bernoud e in cosa sta la straordinarietà della sua azione?

Alphonse Bernoud

Con la liberalizzazione della dagherrotipia da parte di François Arago, annunciata a Parigi il…

View original post 2.679 altre parole

Annunci