Meteo Giovanni Micalizzi

FREDDO2223MARZO2018

L’Italia così come il Continente europeo continua a permanere in un forte regime di dinamicità dai risvolti a tratti freddi e nevosi, per via del fortissimo disturbo che ha causato il precedente Strat Warming record a Febbraio.

Ne deriva quindi un abbassamento del flusso oceanico instabile, più a latitudini meridionali nell’Emisfero settentrionale, con ondulazioni e scambi di calore che alternano brevissime fasi calde da richiamo al Sud e successive fiondate artiche.

Sarà questo l’assetto che presumibilmente si avrà anche la prossima settimana, dove si intravede l’intrusione di una colata artica in area italica, la quale soprattutto tra giovedì e venerdì interesserebbe il comparto adriatico e l’Appennino centro/meridionale.

Sarebbero possibili dunque nevicate, a quote localmente basse, soprattutto nel versante orientale della Penisola e rispettivi rilievi, con calo termico e venti di Tramontana che riporteranno l’Inverno su tali aree del Paese.

Trattandosi ancora di una tendenza, non possiamo stabilire le…

View original post 40 altre parole

Annunci