Salve amici, come di consueto, presentiamo le previsioni per il mese di luglio, sottolineando che esse sono sperimentali, anticipiamo, in attesa dei dati definitivi, che le previsioni pubblicate per il mese di giugno sono state generalmente confermate dalla realtà, come vedremo in un prossimo articolo. Dunque le nostre previsioni si stanno dimostrando mese dopo mese sempre più precise. Nello specifico del mese di luglio confermiamo la linea di tendenza presentata nello scorso articolo di previsione, con alcune sostanziali modifiche. Ma andiamo con ordine presentando dapprima la carta delle anomalie di geopotenziale previste per il nord-emisfero e l’Europa.

aQqgxpd7sP

Molto interessante la carta delle anomalie di geopotenziale per il luglio prossimo sul nord emisfero. Appare evidente una linea di instabilità che dalle isole britanniche si sposta verso-sud-est interessando l’Europa centrale, le Alpi e l’Italia. Vediamola meglio nella prossima carta.

T9ncaROZMLVengono dunque confermate le previsioni di un luglio dai possibili risvolti instabili per il nostro paese. Ma, attenzione, guardate la zona di alti geopotenziali sull’Africa magrebina. Ciò significa che anche quest’anno appare difficile che in luglio si possa affermare l’anticiclone delle Azzorre, la figura stabilizzante del tempo estivo si confermerà l’anticiclone africano. Di conseguenza, come vedremo in seguito, avremo sicuramente delle onde di calore di tutto rispetto, intervallate da rotture temporalesche anche forti, soprattutto sulle Alpi. Vediamo questa previsione nello specifico partendo dalla mappa delle anomalie termiche.

uxzOh2LuWu

Come per giugno, vengono confermate anomalie termiche positive, sull’Italia, ma di modesta entità, varieremo infatti dai +0,3°C della Sicilia ai +1°C della Puglia, dobbiamo ricordare come esse siano medie, per cui non si possono, come dicevamo in precedenza, escludere importanti ondate di calore, ma non durature. Concludiamo con l’aspetto precipitativo.

GHEPCzUChL

Come dicevamo precipitazioni concentrate soprattutto sulle Alpi, a causa della disposizione delle correnti nord-ovest/sud-est. Insomma Luglio tra onde di calore e rotture temporalesche. Diamo infine uno sguardo alle previsioni per Agosto, dove l’instabilità appare ancora attiva soprattutto al nord del paese, mentre sembra ancora ben salda l’estate al sud.FH2JnZ7sl1

IIMm6YJxz3

L’autunno sembra entrare sull’Europa continentale e sulle Alpi, mentre al sud, soprattutto sulla Puglia sembra indugiare ancora l’estate.

4b3QPyMZLk

Precipitazioni sostanzialmente nella norma sull’Italia, come detto sembra irrompere l’autunno sull’Europa continentale e settentrionale.

Annunci