Fronte freddo in entrata sullo Jonio, il responsabile dei fenomeni violenti di oggi.

Ancora una volta il nostro mezzogiorno subisce gli effetti estremi di una particolare condizione climatica, come vedremo nella immagine successiva il Mediterraneo centro-orientale è interessato da una profonda anomalia positiva delle temperature superficiale marina. Inoltre, appare evidente sulla parte occidentale del “mare nostrum”, una anomalia del tutto opposta, ciò provoca il susseguirsi di fronti freddi in entrata da ovest verso est che provocano a più riprese e che potrebbero provocare ancora fenomeni violenti al sud.

Evidente l’anomalia calda delle temperature sul meridione ionico ed adriatico, anomalia del tutto opposta sulle Baleari.
Annunci