The Weather

Nonostante le crescenti possibilità di vedere importanti avvezione fredde sul vecchio continente e di brevi “parentesi” nevose sulle regioni settentrionali nella serata di domani, l’assetto della circolazione generale emisferica continua a rimanere invariato, presentando elevate velocità zonali sopra i 50° di latitudine nord, con ulteriori accelerazioni del flusso perturbato principale, fra l’Atlantico settentrionale e la Scandinavia. Questo tipo di assetto della circolazione atmosferica, purtroppo, continuerà ad inibire l’affondo di consistenti ondate di freddo verso le latitudini mediterranee. Senza un cambio di pattern atmosferico il freddo continuerà a faticare per raggiungere le basse latitudini, in seno a configurazioni di blocco capaci di “meridianizzare” la circolazione a tutte le quote della troposfera. Analizzando le mappe che riproducono la superficie isobarica alle quote di 500 hPa, 300 hPa e 250 hPa, si osserva un vortice polare, che seppure parzialmente disturbato alle quote inferiori della troposfera, si mantiene piuttosto solido in quota sopra la…

View original post 727 altre parole

Annunci