Come dicevamo negli scorsi articoli, l’arrivo di una perturbazione atlantica sull’Italia determinerà nelle prossime ore un marcato peggioramento delle condizioni del tempo sul centro-nord Italia con diffuse precipitazioni che potranno assumere carattere nevoso in pianura. Vediamo dove aiutandoci con i modelli matematici su base GFS.

Da quello che si evince dalle carte di previsione appare chiaro l’interessamento soprattutto dell’Emilia da Bologna verso est con accumuli stimati intorno ai 10 cm, interessamento più marginale del Piemonte e Liguria di ponente con accumuli stimati che vanno da 0 a 5 cm. Lombardia meridionale che invece potrebbe ricevere accumuli più importanti soprattutto su Mantovano e cremonese con accumuli stimati tra i 5 e i 10 cm. Elevati invece gli accumuli in Appennino, marchigiano, romagnolo e toscano con punte superiori ai 20 cm. Insomma una nevicata di tutto rispetto a cui potrebbero seguirne altre in settimana. L’inverno parte con i fiocchi…non c’è che dire.

Annunci