The Weather

Questa prima parte dell’inverno meteorologico non è che sia stata particolarmente entusiasmante, nonostante le brevi avvezioni di aria fredda che la scorsa settimana hanno interessato le regioni settentrionali, favorendo l’avvento delle prime timide nevicate al piano di stagione su alcune regioni, come il Piemonte, l’Emilia e la Lombardia. Fortunatamente, da fine mese, si cominciano ad intravedere piccoli segnali di cambiamento, in previsione di una diminuzione degli indici “NAO” e “AO”, con una conseguente, seppur temporanea, “meridianizzazione” del flusso perturbato principale che scorre al traverso dell’Europa centro-orientale.

ao.mrfIn particolare subito dopo il giorno di Natale il flusso perturbato principale guadagnerà terreno verso latitudini più meridionali, rallentando temporaneamente, con lo sviluppo di grandi ondulazioni che andranno a plasmare il flusso sinottico sul vecchio continente, verso una intensificazione degli scambi lungo i meridiani. Questo nuovo riassetto della circolazione atmosferica potrebbe, proprio a fine anno, favorire l’apertura di “canali di aria fredda” che…

View original post 371 altre parole

Annunci