Il distacco di un nucleo perturbato dal flusso principale nord-atlantico determinerà nelle prossime ore un’inclinazione dell’alta pressione delle Azzorre verso i paralleli ciò determinerà una veloce e temporanea recrudescenza delle precipitazioni nevose sulle regioni adriatiche. Esse saranno sporadiche e poco organizzate, concentrate soprattutto nelle zone interne dall’Abruzzo fino alla Puglia. Qualche precipitazione nevosa è prevista anche sui Nebrodi e Peloritani in Sicilia. Vediamo nel dettaglio la situazione prevista per domani mattina.

L’isoterma -10°C a 850Hpa interesserà domani mattina la Puglia, possibili sorprese nevose anche sulle coste, principalmente adriatiche, non escludiamo deboli nevicate su Bari, Brindisi e Taranto.

Ancora nevicate soprattutto nell’interno con accumuli scarsi rispetto a quelli visti l’altro ieri.

Annunci