The Weather

Lo scorso fine settimana fra l’area balcanica e il bacino centrale del mar Mediterraneo si è venuta a creare la configurazione barica ideale per l’attivazione di fortissimi, a tratti pure violenti, venti di bora. Specie lungo la Dalmazia e tutto il medio-basso Adriatico. Tutto è iniziato nelle prime ore di sabato 23 febbraio 2019, quando mentre sullo Ionio si isolava una ciclogenesi un promontorio anticiclonico dinamico, con massimi di oltre 1045 hPa, dalla Francia si estendeva fin verso la Polonia e il Baltico, con asse inclinato verso nord-est. Questa spinta verso nord-est dell’anticiclone sull’Europa centrale determinava un fitto addensamento di isobare (compressione del “gradiente barico orizzontale”) con una spiccata curvatura ciclonica tra le Alpi Dinariche e lo Ionio, che risucchiava masse d’aria piuttosto fredde, pesanti e dense dall’area carpatico-danubiana e dai Balcani dirette verso il Carso e gli “intagli” naturali delle Alpi Dinariche. Sovente, con questo tipo di…

View original post 569 altre parole

Annunci